Iscriviti alla newsletter per ricevere uno sconto extra del 5%

Prurito nei bambini? Ecco perché e come risolvere

Prurito nei bambini? Ecco perché e come risolvere

Il prurito nei bambini può avere diverse cause e può essere transitorio o duraturo. Ecco cosa sapere in questo articolo di Farmasia.

16/11/2021 15:46:00 | farmasia

Quante volte vi capita di vedere i vostri bimbi in preda ad attacchi di prurito? Queste situazioni non sono per nulla piacevoli e scatenano nei nostri piccoli dei fastidi sia fisici che psicologici. Per questo motivo è bene cercare di comprenderne le cause e risolvere il problema il più rapidamente possibile.

 

Prurito nei bambini: le cause

Ci sono tre cause principali che determinano il prurito nei bambini, eccole:

  • Cause dermatologiche: in questi casi si possono manifestare problematiche come eczema, dermatiti, psoriasi, secchezza cutanea, orticaria, allergie, eritemi solari, infestazioni da parassiti (es: pidocchi) o malattie infettive (es: varicella e morbillo). La più frequente è la secchezza della pelle, chiamata anche xerosi. Si tratta di una condizione che determina l’alterazione della funzione di barriera della pelle la quale reagisce con un’infiammazione cronica o desquamazione.
  • Cause neuropatiche: sono strettamente collegate a disturbi dei nervi sensoriali. La più conosciuta è il fuoco di Sant’Antonio, nevralgia collegata all’Herpes Zoster.
  • Cause psicogene: legate ad un disagio emotivo. In questi casi la pelle non presenta arrossamenti e gli esami ematici non evidenziano anomalie. Sono solitamente disagi collegati agli ambienti scolastici, famigliari o sociali (es: sportivi).

 

Come comportarsi?

 

Il prurito determina un circolo vizioso: il bambino si gratta e in questo modo libera ulteriore istamina da parte dei mastociti, situazione che lo costringe a grattarsi ulteriormente. In questi casi la prima cosa da fare è rivolgersi al pediatra, dopodiché è buona pratica seguire questi consigli: non soggiornare in zone con aria calda o secca, evitare prodotti detergenti aggressivi, indossare indumenti di cotone e non fibre sintetiche ed evitare cibi e bevande ricche di istamina (salse, succhi, cioccolata).

 

Che prodotti utilizzare contro il prurito?

Oltre alla terapia farmacologica consigliata dal pediatra è possibile utilizzare specifici trattamenti cosmetici di supporto. Eccoli.

 

Detergenti lenitivi e idratanti

Beiersdorf Eucerin Bipacco Atopi Olio Detergente: Olio da doccia e da bagno per la detersione quotidiana della pelle iper-reattiva o atopica. Ricostruisce la barriera protettiva della pelle e combatte la secchezza cutanea

Fiocchi Di Riso Dermo-atopia Olio Bagno: detergente cosmetico in olio coadiuvante il trattamento delle pelli a tendenza atopica (sul sito trovi l’intera linea)

Fiocchi Di Riso Dermo-atopia Crema Corpo: detergente cosmetico in crema coadiuvante il trattamento delle pelli a tendenza atopica (sul sito trovi l’intera linea)

 

Prodotti per trattare il prurito e garantire un’immediata azione lenitiva

Dermovitamina prurito bimbi 30ml: trattamento in crema contro il prurito, specifico per la pelle delicata dei bambini;

Svr Cicavit Sos Grattage 40 Ml: spray lenitivo con immediata efficacia anti-prurito e adatto a pelle irritata e sensibile (come quella dei piccoli) a tendenza atopica

 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...