Registrati per avere uno sconto extra del 3%!!

Lattoferrina: cos’è e perché è importante per il nostro organismo

Lattoferrina: cos’è e perché è importante per il nostro organismo

La lattoferrina appartiene al gruppo delle glicoproteine ed è deputata al trasporto del ferro nel sangue. Di vitale importanza per l’organismo, possiede molte proprietà e offre innumerevoli benefici. Scopriamone di più con i consigli di Farmasia.

11/02/2022 10:03:00 | farmasia

Lattoferrina, o lattotransferrina, questo l’appellativo di una delle proteine appartenenti al gruppo delle glicoproteine, fondamentale per il benessere del corpo. Dal nome proprio, la lattoferrina è presente nel latte, nel colostro in quantità maggiore, ma anche in alcune secrezioni mucose come saliva e lacrime, e nelle cellule del gruppo dei leucociti, i globuli bianchi. Il ruolo principale della lattoferrina è quello di trasportare il ferro nel sangue. Poiché detiene proprietà antimicrobiche, durante terapia antibiotica, l’assunzione di integratori a base di lattoferrina diviene essenziale. Farmasia suggerisce quali prodotti scegliere.

 

Quali sono le proprietà della lattoferrina?

La lattoferrina possiede molte proprietà:

  • Antimicrobiche: oltre a trasportare il ferro nel sangue, come asserito, la lattoferrina lo sottrae dal metabolismo dei microrganismi patogeni insidiati nell’organismo, provocandone la morte e l’espulsione dal sangue dell’ospite.
  • Battericide: lede gli strati esterni della membrana cellulare di alcuni batteri Gram negativi.
  • Anti-virale: è capace di legarsi ai glicosamminoglicani della membrana plasmatica, bloccando l’ingresso al virus e limitando l’insorgere di infezioni.
  • Antimicotiche: è molto efficace soprattutto per determinate micosi, come la candida.
  • Protettive della mucosa intestinale: Poiché presente nel colostro, il primo latte prodotto dalla donna dopo il parto, stimola lo sviluppo di batteri intestinali buoni, utili al nascituro per debellare i patogeni responsabili delle coliche dei neonati.
  • Antitumorali
  • Antiossidanti: data la capacità di legare il ferro, è in grado di sequestrare quello in eccesso, impedendogli di produrre effetti pro-ossidanti.

 

Quando assumere lattoferrina?

È consigliata in previsione di terapie a base di antibiotici perché offre protezione alle mucose intestinali, sostenendo la proliferazione dei batteri buoni come il Lactobacillus.

Inoltre, la lattoferrina è suggerita per le sue proprietà antinfiammatorie perché stimola la produzione di linfociti T.

 

Lattoferrina: gli integratori consigliati da Farmasia

Come asserito, in presenza di terapie antibiotiche, la lattoferrina aumenta la suscettibilità dei batteri alla cura e, in sinergia con i probiotici, stimola lo sviluppo di benefici batteri intestinali. Di seguito i migliori integratori a base di lattoferrina secondo Farmasia:

Cliawalk Unipersonale Thotale Lattoferrina: integratore alimentare in compresse a base di lattoferrina, una fondamentale glicoproteina ferro-trasportatrice dalle multifunzionalità e benefici: antimicrobiche, battericide, anti-virali e antiossidanti.

Dicofarm Blf100 Gocce Lattoferrina: integratore alimentare in gocce a base di lattoferrina, indispensabile per il benessere del sistema immunitario dell’organismo. Poiché derivante dal latte, contiene lattosio. Senza glutine.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...