Registrati per avere uno sconto extra del 3%!!

Emorroidi: cause e rimedi

Emorroidi: cause e rimedi

Secondo ricerche mediche il 10% della popolazione mondiale soffre di emorroidi, soprattutto tra gli over 50. Quali sono le cause e i rimedi di questo disagio? Scopriamolo in questo articolo di Farmasia.

05/05/2022 17:47:00 | farmasia

L’origine del termine “emorroide” arriva dalla lingua greca, e significa testualmente “vene in cui fluisce il sangue”. In termini anatomici le emorroidi sono morbidi cuscinetti di tessuto presenti nell’ano e caratterizzati dall’alta vascolarizzazione. Il sangue che scorre all’interno di questi tessuti, in afflusso e deflusso, regola la chiusura e l’apertura del canale anale, contribuendo al mantenimento della continenza e all’evacuazione.

 

Sintomi e cause del dolore

Dal punto di vista clinico esistono due tipologie di emorroidi: le emorroidi interne e le emorroidi esterne. Le interne non sono visibili nel canale anale, mentre le esterne sono visibili al di fuori dell’orifizio anale.

Il dolore da emorroidi colpisci entrambi i sessi, con prevalenza per quello femminile. Il dolore è solitamente accompagnato da sanguinamento, gonfiore, prurito e bruciore. Le cause che determinano questo fastidio possono essere diverse: la familiarità, l’obesità, la gravidanza, lo stile di vita sedentario o uno stile alimentare poco consono.

 

Cura o chirurgia?

Le emorroidi vengono classificate, a seconda della gravità e del livello di prolassamento, in I, II o III grado. Solitamente il fastidio si risolve nel giro di pochi giorni, affrontandolo con l’aiuto di creme, detergenti appositi e farmaci vasoprotettori. Se il disturbo si aggrava compromettendo la vita quotidiana è allora necessario intervenire chirurgicamente.

 

Come curare le emorroidi?

Per curare le emorroidi il primo, decisivo, passo è modificare lo stile di vita, soprattutto alimentare. A tal proposito si consiglia di aumentare l’apporto di liquidi e fibre nella propria dieta e di ridurre grassi, spezie, alcolici e carboidrati. È altresì utile integrare l’alimentazione con prodotti a base di fibre di Psyllium, per ammorbidire le feci ed evitare le irritazioni durante la defecazione. Parallelamente è opportuno prestare molta attenzione all’igiene anogenitale, evitando lo strofinamento con carta igienica ma tamponando con panni o garze morbide. Localmente, infine, è consigliato utilizzare creme anestetiche, cortisoniche e vasotoniche per ridurre l’infiammazione.

Ecco i consigli di Farmasia:

Sandoz Diosmina Sandoz 45 Compresse Rivestite: dall'attività antiinfiammatoria, antiematosa e antivaricosa che la rendono utile in presenza di emorroidi, cellulite, vene varicose, fragilità capillare.

Psyllogel Fibra Integratore 20 Buste Arancia Rossa : prodotto a base di fibra di psyllium pura al 99%. Quest’ultima, con la giusta quantità di acqua, forma un gel e aiuta a 
ritrovare l'equilibrio e la naturale regolarità, senza irritare l'intestino e rendendo morbide le feci.

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...